Orata al forno con olive di Gaeta

Lug 26, 2021 | Ricette

Porzioni

Tempo di preparazione

Tempo di cottura

Difficoltà

Ingredienti

Orate medie: 2

Pomodorini: 150 g

Patate: 2

Olive di Gaeta: una manciata

Aceto di vino bianco: 2 cucchiai

Prezzemolo: q.b. 

Olio EVO: q.b.

Sale: q.b.

Preparazione

1 – Pulire il pesce: con una forbice tagliare le pinne e poi togliere le squame del pesce sotto l’acqua

2 – lavare e sbucciare le patate e tagliarle a fettine sottili. In un tegame precedentemente oleato, posare le patate, i pomodotini tagliati a quattro e le olive di Gaeta

3 – per preparare l’intingolo, in una ciotola verare l’olio, il rosmarino tritato, mezzo bicchiere di vino bianco, prezzemolo e aglio. Lasciare riposare per almeno 10 minuti

4 – Versare l’intingolo sopra il pesce, cuocere il tutto in forno pre-riscaldato a 180° per 30 minuti circa

Correlati

Orata al cartoccio alla Siciliana

IngredientiOrate: 4 già eviscerate Uvetta: 30 g Pinoli: 30 g Pangrattato: 100 g Prezzemolo: q.b. Olio Extravergine d'oliva: q.b. Sale fino: q.b. Pepe nero: q.b.  Preparazione1 - Per preparare l'orata al cartoccio alla siciliana, prendere le orate già eviscerate e...

FILETTO DI ORATA ALLA SORRENTINA

IngredientiOrata: 250g Aglio: 1 spicchio Passata di pomodoro: 400g Olive nere denocciolate: 30g Olio extravergine di oliva: 25g Origano: 3 rametti Sale fino: q.b. Pepe nero: q.b. Farina 00: 20g Basilico: 5 foglie      Preparazione1 - Per preparare il...

ORATA ALLE ERBE CON CAPONATA

Ingredienti per la caponataMelanzane: 500g Sedano: 1 gambo (300g) Cipolle rosse: 115g Olive nere in salamoia: 100g Capperi sotto sale: 25g Pinoli: 30g Pomodori San Marzano: 250g Zucchero: 25g Aceto: 25g Basilico: 4 foglie Olio Extravergine d'oliva: 25g Sale fino: q.b....

La pelle del pesce: rivalutazione dello scarto

Tutti noi sappiamo quanto il pesce faccia bene alla salute, molto meno nota invece è l’importanza dei suoi scarti. Eppure, tutto ciò che solitamente smaltiamo e gettiamo nella pattumiera si sta rivelando molto utile in medicina.Il primo motivo è il sostenibile e basso...